OlimpiaSile slogan 900x400

Vigonza , 15-12-2019

Buona prova del collettivo che fin dal primo minuto ha affrontato con determinazione questa sfida

Per Gabbin e Compagni la vittoria è sfuggita solo nei secondi finali
Pol. Union Vigonza vs Olimpiasile
88 - 84
22-20 43-43 61-62 88-84
L'OlimpiaSile ha giocato un'ottima gara

Partita bella, partita vera al Palazzetto dello sport di Vigonza, la squadra di casa ha vinto per la costanza dimostrata nei 4 quarti e per non aver mai mollato, non commettendo errori nei minuti finali dove serviva la lucidità necessaria a portare a termine il risultato. Una gran bella partita di pallacanestro tra due squadre che non hanno lesinato neanche la minima energia fisica e mentale, quaranta minuti di inseguimenti, sorpassi, inseguimenti e controsorpassi. Le difese hanno "lavorato" di meno e lasciato margine alle azioni offensive di entrambe le squadre, il Vigonza ha confermato il proprio valore non mollando mai, trascinato da due giocatori dotati di buone qualità tecniche, Capitan Lazzarin e Salmaso, quest'ultimo autore di 22 punti. L'Olimpiasile dal canto suo ha disputato un'ottima partita, i ragazzi di coach Schiavinato hanno avuto una condotta di gara costante, sempre "sul pezzo" in attacco e in difesa, ben coordinati da Cristian Portello, autore anche di 4 centri dalla distanza, e Alessio De Cicco a tenere spesso alti i ritmi di gioco. Il match è stato in grande equilibrio fino all'ultimo minuto, peccato ci sia mancata ancora una volta la gestione perfetta dei minuti finali, la capacità e la lucidità di fare la cosa giusta al momento giusto. La sensazione è che si possa obiettivamente fare meglio, con più continuità, con più razionalità, ma sono certo che tutto questo presto arriverà, lo scarto finale però è buono per essere ribaltato tra qualche mese al Palasilea. La partita si apre con veloci scambi, le difese ancora da assestare e punteggio che sale velocemente da ambo le parti. Alle fulmine incursioni di Lele Furlan il Vigonza risponde subito con tre veloci transizioni, e due errori consecutivi dei nostri in attacco fruttano il primo break dei padroni di casa (13 a 8). La girandola di sostituzioni porta i nostri ragazzi ad avere il maggior determinazione ed intensità difensiva, costringiamo gli avversari per due volte al suono della sirena prima che possano concludere l'azione di attacco, arriviamo a fine quarto sotto solo di due lunghezze 22 a 20. La ripartenza dei padroni di casa e' stata veemente, con percentuali al tiro migliori provano ad allungare, noi concediamo troppo a rimbalzo e questo permette doppi o tripli tentativi di tiro, si portano così a più otto da noi. Il nostro Coach chiama un time-out per rimettere le cose a posto, riusciamo ad arrivare alla pausa lunga dopo aver impatatto sul 43 a 43. Al rientro dall'intervallo lungo inizia una vera e propria battaglia, gli avversari aumentano di giri, ci difendiamo commettendo però molti falli, a Callegaro viene già fischiato il quarto, teniamo il campo senza cedere mai il pallino del gioco ai determinati avversari, anzi chiudiamo la frazione con un minimo vantaggio 61 a 62. Iniziamo l'ultimo quarto consapevoli di dovercela giocare fino fine. Per il Vigonza si accende il numero 3 Marzaro che in un amen prima ruba palla e poi infila quattro punti consecutivi, il vantaggio aumenta c'è il rischio di lasciar scappare gli avversari. Al sesto minuto il tabellone luminoso mostra il punteggio di 74 68, ma è bravo il nostro Christian che dalla lunga distanza riesce ad annullare lo svantaggio dandoci ancora la possibilità di giocarcela fino al termine, ma non siamo né bravi ne fortunati e la partita termina 88 a 84. Onore alla classe di Lazzarin e Compagni, ma bravi, bravi, bravi i nostri ragazzi che hanno fatto sì che questo incontro rimanesse vibrante ed in bilico fino all'ultimo secondo di gioco.

Pol. Union Vigonza : Marzaro E.9,Lazzarin(k)16,Compagnin 9,Barbato 8,Guido,Basaldella 4,Cassol 9,Salmaso 22,Antonello 7,Faggion ne,Marzaro L.3. All.Rizzi Ass.Cappellato
Olimpiasile : Callegaro 5,Portello C.12,Gabbin(k)6,Sottana 15,Furlan 11,Bergo ne, De Pieri 2,Baseggio 3,Possagno 7,Portello J.16,De Cicco 7. All.Schiavinato