OlimpiaSile slogan 900x400

Ponte della Priula , 09-02-2020

L'Olimpiasile torna dalla trasferta di Ponte Priula con due punti importantissimi

È stato come uno scontro salvezza, a distanza di pochi punti sono raggruppate diverse squadre
Priula Basket vs Olimpiasile
59 - 62
17-14 30-28 44-41 59-62
Cristian Portello decisivo domenica

Dopo il passo falso in casa contro il Cittadella, il calendario ci opponeva  all'ultima in classifica, il Priula Basket di coach Giordano. Per noi era necessario trovare un risultato positivo, era una partita da vincere. Per la classifica, non esaltante dopo le tre sconfitte consecutive, per il morale, che non è mai sceso sotto i tacchi, ma  che aveva estremamente bisogno di una botta di energia. E Seppur con qualche patema d'animo di troppo, i ragazzi di coach Schiavinato ce l'hanno fatta, sono tornati a casa con il sorriso in bocca e 2 punti pesantissimi. Sapevamo che sarebbe stata una battaglia, e cosi è stato. Consapevoli che stiamo attraversando  un momento non positivo, temevamo la determinazione degli avversari in  un campo largo in cui sono abituati a giocare  e l'assoluto bisogno di vittoria dei padroni di casa. Il coach aveva preparato la partita per tutta la settimana, i ragazzi sapevano tutto quello che avrebbero dovuto è potuto fare, e l'hanno in qualche modo fatto, soprattutto mostrando una difesa finalmente aggressiva, se non altro, perché in attacco le cose non sempre sono girate benissimo. Merito anche degli avversari, per carità, che intasavano bene l'area permettendo si ai nostri  di ricevere spalle a canestro, ma impedendo sempre un facile tiro. Quel che invece c'è fortunatamente concesso, è stato il tiro dall'arco, di cui ne ha beneficiato Cristian Portello e Riccardo Baseggio, infilando 3 triple ciascuno, che ci hanno consentito di rimanere agganciati  e piazzare il break finale. L'incipit della partita non è stato dei migliori, pronti-via e i padroni di casa sono già sul 6 a 0, la nostra reazione non tarda ad arrivare, pareggiamo il conto ma non riusciamo a finalizzare quanto potremmo. Il ferro continua a respingere i nostri palloni, sbagliamo molto, il coach non è contento del gioco e da' subito fa ruotare tutti per cercare soluzioni e non dare troppi riferimenti. Chiudiamo la frazione in svantaggio 17 a 14. Nel secondo quarto le squadre si equivalgono, la posta in palio è alta e si cerca di sbagliare il meno possibile per rimaner attaccati alla partita.  Un po' di fortuna nei tiri dalla distanza consente al Priula di chiudere metà gara avanti di un possesso 30-28. Nella ripresa si continua come su un'altalena, piccoli strappi dei padroni di casa subito ripresi e sorpassati dai nostri, risulta chiaro ormai che la partita andrà così fino alla fine. Termina la frazione 44 a 41. Nell'ultimo e decisivo quarto i nostri vedono la possibilità di compiere l'impresa. Una difesa forte ed attenta, le triple di Baz e la lucidità di Cristian nei minuti  finali, ci consentono di gestire il vantaggio e il possesso palla, portando a casa un risultato pieno, pur senza aver giocato una partita memorabile. Punteggio  finale 59 a 62. Sabato  prossimo servirà ancora qualcos'altro e ancora di più, quando a farci visita ci sarà il Fiamma Venezia, una partita importantissima che diventa già uno spareggio.

Priula Basket : Dalla Colletta, Fioretti (k) 6, Tempesta, Andreetta 5, Bortoluzzi n.e., De Marchi 2, Zanette 12, Catalano 7, Camisotti 15, Forlico 10, Casagrande 2, All. Giordano, Ass. Lessi
Olimpiasile : Callegaro, Portello C. 13, Gabbin (k) 6, Sottana 9, Furlan 6, Bergo 8, De Pieri, Baseggio 9, Portello J. 3, De Cicco 6, Di Massa n.e., All. Schiavinato, Ass. Lorenzetto